Le spezie indiane essenziali più popolari

L'India è famosa per la sua vasta gamma di spezie, sia per i loro fantastici colori che si prestano alla cottura sia per l'aroma acquolina in bocca dei piatti. Inoltre sono ricchi di valore medicinale. Quindi in ogni aspetto le spezie indiane sono le migliori al mondo.

Siamo diventati consapevoli della salute e ora sappiamo tutti quello che mangiamo sono ciò che siamo. Quindi, mentre controlliamo ogni prodotto alimentare e di generi alimentari per il loro valore alimentare e la questione della purezza, è del tutto naturale che non vedremo l'ora di avere solo articoli biologici nella nostra lista della spesa.

Le spezie ora stanno diventando organiche, dato che siamo venuti a conoscenza della bontà degli alimenti biologici, che si tratti di generi alimentari biologici indiani o di spezie biologiche indiane, sono migliori in ogni modo rispetto alle loro versioni artificiali.

Diamo un'occhiata alle spezie organiche, sia intere che a terra, più comunemente usate in India e in India per cucinare i deliziosi piatti indiani.

Pepe nero: è una spezia originaria delle regioni Ghati occidentali dell'India, che conferisce al cibo una delicata fragranza e una speziatura. Deve essere arrostito e poi messo a terra prima di aggiungerlo al piatto.

Cannella: I tipi di cannella maggiormente utilizzati in India sono la cannella cinese, che in realtà è la corteccia di cassia. La vera cannella è leggermente diversa dalla cassia, poiché l'odore che presta al piatto è più leggero, quindi deve essere aggiunto in maggiore quantità. Può essere utilizzato in forma intera o in forma di terra.

Cumino: questa spezia viene nuovamente utilizzata in polvere e in forma intera, e conferisce il caratteristico sapore affumicato ai piatti indiani. Dovrebbe essere arrostito e appena macinato prima di aggiungere al piatto, per ottenere l'essenza migliore.

Coriandolo: piccoli semi come il cumino, coriandolo sono ricchi di varie proprietà medicinali, ed è di colore giallo dorato. L'odore è un po 'agrumato ed è fritto nell'olio prima che il curry principale sia cotto. Può anche essere tostato o utilizzato in forma intera per curry indiano.

Fieno greco: questa spezia conferisce un sapore molto ricco del sud dell'India a qualsiasi curry, poiché contiene una sfumatura muschiata. Dovrebbe essere dato in una porzione adeguata in quanto questa spezia è ricca di aromi, e ha anche un sapore in qualche modo amaro se data in una porzione pesante.

Curcuma: è un ottimo espediente per la spezia indiana più comune, la curcuma è usata in polvere secca in quasi tutti i piatti indiani. Dopo il coriandolo, il cumino è la spezia che è la seconda più ricca in valore medicinale. Ha un sapore forte ed è usato con successo per rimuovere l'odore di pesce nel pesce al curry. Ha anche un tocco pungente nel suo aroma e conferisce il bel colore giallo dorato a tutti i piatti.