6 consigli essenziali per i genitori per aiutare il loro bambino a navigare attraverso la depressione

Amy è sempre stata una bambina felice, raggiante di energia ed entusiasmo, e porta gioia agli altri con il suo sorriso e le sue azioni generose. Ma la ragazza effervescente diventò cupa e irritabile quando raggiunse la pubertà. Ha agito in modo strano con i suoi amici e familiari, preferendo tenere per sé ed evitare di uscire. I suoi genitori si accorsero che diventava ossessionata dal suo peso corporeo e dall'immagine e difficilmente mangiava nulla durante il giorno. Dopo un sacco di lusinghe, Amy è finalmente andata da uno psicologo con i suoi genitori e gli è stata diagnosticata una depressione.

Era difficile per i suoi genitori capire che la depressione avrebbe potuto tormentare un bambino così piccolo. Tuttavia, è vero che la depressione è prevalente tra gli adolescenti. Quasi il 13% della popolazione giovane degli Stati Uniti, di età compresa tra 12 e 17 anni, ha sofferto di almeno un episodio di depressione maggiore nel 2015. La prevalenza della depressione è stata più elevata nelle femmine rispetto ai maschi e più alta tra gli adolescenti che hanno segnalato due o più razze.

La depressione non diagnosticata, non curata o sottopressione può avere un impatto negativo sul presente e sul futuro di un adolescente. Pertanto, i genitori e gli operatori sanitari dovrebbero impegnarsi in modo sufficiente per aiutare un adolescente a uscirne. Ecco alcuni suggerimenti per i genitori per migliorare lo stato mentale del loro bambino:

La depressione adolescenziale è curabile

Un adolescente depresso potrebbe esibirsi male in ambito accademico, sportivo e in attività extrascolastiche. Lui o lei potrebbe improvvisamente ritirarsi e divenire distaccato. I genitori dovrebbero essere consapevoli delle bandiere rosse e accettare che il loro bambino potrebbe essere alle prese con un problema serio. È ancora più importante capire che va bene consultare un medico senza paura.