L'aumento dei decessi per overdose di stupefacenti porta a un calo dell'aspettativa di vita negli Stati Uniti - afferma il rapporto CDC

L'aspettativa di vita negli Stati Uniti è scesa per il secondo anno consecutivo nel 2016, alimentata dai decessi per overdose tra i giovani, secondo un recente rapporto pubblicato dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Secondo i dati pubblicati dal National Center for Health Statistics (NCHS) del CDC il 21 dicembre 2017, l'aspettativa di vita è scesa di 0,1 anni in media di 78,6 anni nel 2016. Il continuo calo annuale dell'aspettativa di vita è attribuito all'aumento tassi di mortalità tra americani giovani e di mezza età. Tuttavia, il tasso di mortalità ha registrato una tendenza al ribasso tra gli americani di età pari o superiore a 65 anni tra il 2015 e il 2016.

È la prima incidenza mai registrata di due declinazioni annuali dritte nell'aspettativa di vita dopo l'epidemia di influenza mortale del 1962. Secondo il CDC, la crescente crisi degli oppioidi nel paese può essere attribuita a questo spostamento verso il basso dell'aspettativa di vita. Bob Anderson, capo del ramo delle statistiche sulla mortalità dell'NCHS, ha affermato che i decessi per overdose di droga sembra essere un fattore chiave di guida nel declino della speranza di vita negli ultimi due anni.

"In passato, tali aumenti di mortalità da farmaci sono stati più che completamente compensati dal calo della mortalità per malattie cardiovascolari - principalmente malattie cardiache e ictus. Ma ora questi declini hanno rallentato e un po 'appiattito. la mortalità per overdose sta dominando il quadro della mortalità complessiva ", ha detto Anderson. Inoltre, Anderson prevede che il calo continuerà per il terzo anno consecutivo nel 2017.

Nel 2016, le overdose di droga hanno contribuito a circa 63.600 morti, con gli oppiacei che causavano circa 42.000 morti, secondo il CDC. I decessi per overdose hanno registrato un incredibile aumento del 21% tra il 2015 e il 2016. Il CDC ha anche affermato che i decessi per overdose correlati agli oppioidi sintetici come il fentanil e gli analoghi hanno registrato un aumento medio annuale dell'88% tra il 2013 e il 2016.

Farmaci da prescrizione controllati e morti per overdose

Secondo il National Drug Threat Assessment (NDTA) del 2017, i farmaci con prescrizione controllata (CPD) sono responsabili di un numero significativamente elevato di decessi per overdose che coinvolgono qualsiasi classe di droghe illegali dal 2001. Il rapporto cita anche l'uso di eroina come maggiore rischio per la salute pubblica, che da solo o in combinazione con fentanil e altri oppioidi sintetici ha contribuito all'aumento del numero di decessi per overdose in America. In particolare, i decessi per overdose correlati agli antidolorifici oppioidi e all'eroina sono cresciuti di un enorme 200 percento dal 2000, ha suggerito il CDC.

Significativamente, il presidente Donald Trump ha recentemente dichiarato la crisi degli oppioidi un'emergenza sanitaria pubblica. Tuttavia, il Presidente sta attualmente affrontando critiche per non aver affrontato il problema in modo più aggressivo. Come suggerisce il Dipartimento di Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti (HHS), i fondi stanziati per affrontare un pronto soccorso di emergenza sanitaria ammontano a circa $ 57.000. In una dichiarazione di novembre della Casa Bianca, il costo effettivo dell'epidemia di oppioidi è stato stimato in oltre $ 500 miliardi nel 2015. L'importo ha registrato un aumento di oltre sei volte rispetto alle stime più recenti, da $ 78,5 miliardi nel 2013 a $ 504,0 miliardi nel 2015

L'attuale rapporto del CDC può dare una spinta alle azioni volte a contrastare l'epidemia di oppioidi che devastano l'intera nazione. Anderson era ottimista sul fatto che i dati avrebbero aiutato i responsabili delle politiche a comprendere la criticità della situazione e ad adottare misure efficaci per controllare il problema. Ha sottolineato che le morti per overdose erano prevenibili attraverso interventi strategici.

Trattare con l'abuso di oppiacei

Negli Stati Uniti, circa 11,8 milioni di persone di età pari o superiore a 12 anni (oltre il 4 percento) hanno abusato di oppiacei nell'ultimo anno, rivela l'indagine nazionale 2016 sull'uso e la salute delle droghe (NSDUH). Tuttavia, la dipendenza da oppioidi, che può essere fatale, è curabile. Uno screening tempestivo seguito da un trattamento efficace può aiutare a ripristinare la sobrietà nelle persone con dipendenza da oppioidi.