Processi artistici additivi e sottrattivi

 Ci sono sculture e poi ci sono stampi e calchi. Mentre entrambe le forme di opere tridimensionali appaiono gradevoli e attraenti, ci sono alcune differenze tecniche tra i due.

 Sottrazione

 Le sculture sono fatte principalmente modellando un materiale. Questo potrebbe essere metallo, pietra, legno, vetro o persino plastica. Lo scultore lavora su un blocco di materiale rimuovendolo a pezzi per creare la figura desiderata. L'intaglio continua fino a quando il materiale diventa un'opera d'arte finita. Questo è noto come processo sottrattivo.

 aggiunta

 Le forme e i calchi sono realizzati principalmente con un processo additivo. Ciò significa che i produttori di stampi o gli artisti del casting continuano ad aggiungere materiali a un costante accumulo ea formare le loro opere. Il processo additivo è noto anche come modellazione e richiede l'uso di materiali malleabili come argilla, cera, gesso, gomma o plastica. In effetti, tutte le altre forme di arte tridimensionale (a parte le sculture) sono di natura additiva.

 Ad esempio, il materiale per la creazione di stampi viene spazzolato, versato o applicato in altro modo sul modello per ottenere un'impressione di stampo negativa. Allo stesso modo, il materiale di colata può essere spazzolato, verniciato, applicato o versato sullo / nello stampo per creare un getto finale nell'immagine desiderata. Sia gli stampi che i calchi devono essere polimerizzati o infornati in seguito, in modo che il pezzo finito sia duro e non sia più flessibile.

 Un punto da notare è che i materiali utilizzati nelle arti additive hanno una resistenza strutturale limitata. Gli artisti generalmente usano un'armatura di supporto per fornire la forma fisica quando creano opere d'arte più grandi.

 Inoltre, anche l'arte del montaggio è di natura additiva poiché implica incollare, serrare o saldare singoli pezzi insieme per formare un'opera d'arte.

 Un paragone

 Il processo sottrattivo è la più antica forma di illustrazione. Mentre l'arte additiva è abbastanza nuova, oggi è emersa come la tecnica d'arte più comunemente usata. Va notato che rettificare gli errori nelle sculture è per lo più impossibile, mentre i processi additivi rendono più facile correggere gli errori semplicemente rimuovendo o rimodellando il materiale. C'è anche l'opportunità di rielaborare l'opera d'arte, se lo si desidera.

 Tuttavia, queste due forme d'arte possono essere anche complementari. Ad esempio, gli scultori creano spesso una struttura additiva temporanea che viene poi utilizzata per creare una versione più permanente in pietra o metallo.

 Inoltre, le polveri per colata a freddo vengono spesso utilizzate per simulare l'aspetto di marmo solido, metallo o legno. Una volta terminato correttamente, diventa molto difficile capire se il disegno sia stato creato da un processo sottrattivo o additivo!

 Infine, indipendentemente dalla tecnica o processo, è sempre meglio finire l'opera d'arte con una targhetta di montaggio e ottone. Una montatura appropriata darà un aspetto professionale all'opera d'arte, mentre una targhetta in ottone personalizzata darà una finitura simile a una galleria. In effetti, l'arte ben esposta non manca mai di attirare l'attenzione e attira l'attenzione in ogni momento!