Sfide chiave nella creazione di un portale di lavoro per i lavoratori del settore informale in India

L'economia grigia può essere definita in senso lato riferendosi alla parte dell'attività commerciale che è o non regolata o non sufficientemente regolata dallo stato. In questo senso, le attività economiche del collare blu sono quelle attività produttive non registrate - o non sufficientemente contabilizzate - nel conto delle entrate nazionali di un paese.

Tuttavia, la definizione dell'economia disoccupata in un modo più specifico e più utile è complicata dalla mancanza di unanimità riguardo a quelle attività ritenute informali.

Queste aziende non registrate rappresentano una parte considerevole dell'economia globale. Ogni mese, un milione di indiani diventano idonei per l'età per unirsi alla forza lavoro, ma la crescita dei posti di lavoro non ha tenuto il passo con il crescente numero di aspiranti. Dà origine alla disoccupazione, nonostante l'India sia presumibilmente uno dei punti più luminosi in un rallentamento dell'economia globale. Molte persone perdono il lavoro perché i loro datori di lavoro sono resistenti al cambiamento per renderli dipendenti permanenti dal lavoro temporaneo.

La situazione peggiora con la lenta crescita industriale e la mancanza di successo nell'esecuzione dei programmi di disoccupazione. Tradizionalmente, le industrie ad alta intensità di manodopera stanno cercando di meccanizzare le loro operazioni, ma la necessità dell'ora richiede anche soluzioni digitali per accelerare la velocità. Ma spesso affrontano alcune sfide che li limitano a venire con tali iniziative. Alcuni di loro sono:

ACCESSO A INTERNET: se sotto il governo di Modi, ogni cittadino potesse accedere a Internet, sarebbe molto più facile trovare lavoro per queste persone. Wi-Fi gratuito e piani internet a basso costo contribuirebbero maggiormente a rendere l'India una India migliore. Le persone nella parte inferiore della piramide possono ottenere un'educazione su così tanti aspetti se hanno accesso a Internet. Per semplificare il processo, Just Jobs ha reso facile la registrazione per i lavoratori, senza un accesso a Internet.

NESSUN ALTO RICAVO: In un mondo come quello di oggi nessuno vuole impegnarsi in qualcosa con meno entrate o fondamentalmente fare il servizio sociale per la società senza pensare ai propri benefici. Diventa molto difficile aspettarsi tali portali in cui non classificano "le persone come un prodotto". Uno come Just Jobs è alla ricerca di trasformare l'economia informale.

BILANCIO: ci vuole un budget sano per sviluppare una soluzione di portale di lavoro così grande. Diventare un marchio di punta nel settore di nicchia diventa molto più costoso sul fronte finanziario. La vera spesa è rappresentata dalle vendite e dal marketing. Una delle idiosincrasie della gente dell'India è che condividono solo ciò che è favorevole o utile a loro.

MANUTENZIONE: Creare un sito Web o un portale è una cosa, ma mantenerla è un'altra. Molte persone scapperebbero se non vedessero risultati fruttuosi all'inizio stesso. Ma i risultati effettivi si presentano sempre alla fine dopo il tuo continuo sforzo di marketing. Pertanto, per rendere tale successo un portale richiede sviluppatori, progettisti, manager, ecc., Fondamentalmente una rete di consulenti in tutto il mondo.

DISPONIBILI: un portale di successo si basa su fonti e risorse affidabili e verificate. Fornire il candidato in cerca di lavoro a società non verificate è un grande vantaggio. Poiché il tasso di disoccupazione è già alto in India, l'ultima cosa che un candidato in cerca di lavoro o un reclutatore si aspetta sono credenziali fasulle.

Creare un portale di lavoro per l'economia disoccupata è di per sé un movimento di trasformazione, ma avrebbe il minimo impatto se le persone che rientrano in questa categoria non hanno accesso alle risorse di base per far funzionare le cose. Un portale online chiamato Just Jobs ha trovato una soluzione che elimina molte delle principali sfide che abbiamo discusso sopra.