5 fatti scioccanti sugli ingredienti del profumo nel trucco

 Il vago ingrediente "profumo" sull'etichetta del tuo trucco potrebbe sembrare abbastanza innocuo ... fino a quando non fai una piccola ricerca. Le grandi aziende cosmetiche che usano le fragranze possono scioccare (e disgustare) te. Fortunatamente, ci sono un sacco di grandi opzioni di trucco senza profumo sul mercato, e altre a venire grazie a una migliore comprensione di cosa significhi realmente "fragranza". Ecco cinque fatti da conoscere su questo ingrediente sospetto nei tuoi cosmetici.

 1. "Fragranza" può significare quasi tutto

 "Fragranza" è uno dei molti ingredienti cosmetici che non sono dotati di norme o regolamenti in materia di Food and Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti. Ciò significa che le aziende cosmetiche possono utilizzare quasi qualsiasi cosa nei loro prodotti e mascherarla sotto l'etichetta "fragranza" senza la necessità dell'approvazione del governo federale. Mentre le fragranze devono soddisfare i requisiti di sicurezza standard, un'azienda non deve elencare la fragranza o aromatizzare gli ingredienti singolarmente. Questo è il motivo per cui solo la parola generica "fragranza" sull'etichetta di un ingrediente dovrebbe servire come una bandiera rossa per gli acquirenti.

 2. Molte fragranze non sono crudeltà

 I profumi che provengono da piante o fonti vegetali, come la lavanda o gli agrumi, in genere non provengono da fonti animali. Altre fragranze comuni, tuttavia, utilizzano parti o sottoprodotti di origine animale e non sono assolutamente prive di crudeltà. Gli odori come l'ambra grigia, lo zibetto, il castoreum e l'hyraceum provengono tutti da animali. L'ambra grigia proviene dai capodogli, dallo zibetto allo zibetto, dal castoreum dai castori e dall'hyraceum dall'irrax roccioso. Attenzione a qualsiasi cosa con profumi "muschiati", perché questa fragranza proviene tipicamente dal cervo muschiato. Uccidere questi animali per le fragranze ha portato alcune specie a essere in pericolo.

 3. Le fragranze hanno spesso ingredienti inquietanti

 Vi siete mai chiesti perché molte aziende cosmetiche convenzionali scelgono di utilizzare l'ingrediente vago "fragranza" invece di elencare esattamente cosa contiene il prodotto? È perché la verità farebbe schifo al compratore medio. Non solo sono fragranze di origine animale intrise di crudeltà - vengono da luoghi che non vuoi sapere. Il muschio, per esempio, proviene da una sacca pelosa di fronte al pene del cervo muschiato maschio. Lo zibetto è una pasta delle secrezioni delle ghiandole perineali del gatto. Castoreum proviene dalle sacche per castori dei castori (tra la base della coda e il bacino). L'Hyraceum proviene da secrezioni pietrificate - letteralmente vecchia defecazione e minzione dall'irrax roccioso. Grossato ancora?